Ciclismo, il Trofeo Binda si correrà il 2 giugno

La Prealpina - 06/03/2020

L’Italia del ciclismo si ferma. Ieri è arrivata la conferma dell’annullamen – to delle gare professionistiche in programma nel fine settimana: domani la Strade Bianche a Siena e domenica il GP di Larciano, e delle corse femminili previste nelle stesse date nonché della gran fondo senese di domenica. Nei prossimi giorni si saprà la sorte della Tirreno-Adriatico e della Milano-Sanremo, mentre va registrato lo stop volontario di alcune squadre di primo piano del panorama internazionale che hanno sospeso l’attività agonistica fino almeno al 20 marzo a causa dell’emergenza coronavirus: è il caso di Astana, CCC, UAE Emirates, Ineos e Mitchelton Scott, solo per citare le più blasonate. Si correrà, invece, la Parigi-Nizza, da domenica al 15 marzo, con gli organizzatori francesi che per ovviare a qualche defezione hanno invitato due formazioni Professional: B&B Hotel Vital Concept e Circus Wamty Gobert, dando la possibilità alle altre squadre di schierare otto corridori, invece dei sette previsti inizialmente. Saranno così 19 le squadre in corsa. Intanto, il Decreto governativo di mercoledì ha di fatto cancellato tutta l’attività ciclistica provinciale. Rinviata a data da destinarsi la serata di gala di venerdì 13 marzo prevista dalla Federciclo per la presentazione del calendario gare, con gli eventi in provincia che dovrebbero iniziare domenica 5 aprile. La prova di maggior lustro delle prossime settimane doveva essere il Trofeo Binda, prova dell’UCI Women’s World Tour unita al Trofeo Da Moreno Juniores, prova di Coppa delle Nazioni, programmati per domenica 22 marzo: la Cycling Sport Promotiondi Mario Minervino (foto) ha ricalendarizzato l’evento al 2 giugno. Al palo anche un classica per Allievi come la Varese-Angera, prima prova della Ciclovarese Challenge, voluta dal Velo Club Sommese: «Avevamo già 170 iscritti ed era tutto pronto per il 29 marzo – afferma Silvio Pezzotta -; ora siamo in stretto contatto con il Comitato regionale per avere una nuova data, ci auguriamo in aprile o maggio». La Randonnèe e Ciclostorica “Sulle Strade di Binda”, in programma l’8 marzo, verrà riproposta il 19 luglio, mentre la prova di MTB legata al Gran Prix Valli Varesine, in programma il 29 marzo, dovrebbe slittare al 31 maggio. Infine, la Ciclostorica “La Crennese” potrebbe trovar posto nel calendario a settembre. Intanto, ci sono già i primi rinvii degli eventi di aprile: è il caso della Gran fondo Colnago, prevista per domenica 5 aprile a Desenzano del Garda. Una scelta che di riflesso interessa il Varesotto perché la nuova data scelta dagli organizzatori è quella di domenica 4 ottobre, lo stesso giorno di programmazione della Gran fondo Tre Valli Varesine voluta dalla Binda.