Chef e prodotti a Km zero portano Sorriso di Stelle L’EVENTO Manifestazione benefica a Villa Ponti il 30 luglio

Torna “Sorriso di Stelle”, il grande evento gastronomico e benefico organizzato da Confcommercio Uniascom Varese. La manifestazione, giunta alla sua quinta edizione, si svolgerà martedì 30 luglio alle ore 19:30 alle Ville Ponti. Quest’anno, l’obiettivo è raccogliere fondi per l’associazione Le Farfalle Lilla, che si impegna nella lotta contro i disturbi del comportamento alimentare, affliggendo soprattutto le giovani generazioni.

Dopo un’interruzione dal 2019 a causa della pandemia, l’evento riparte in grande stile, proponendo un programma ricco di sorprese. Rudi Collini, presidente provinciale di Confcommercio Varese, ha dichiarato che l’evento non solo celebra il territorio e il settore agroalimentare, ma mette anche in risalto le tematiche anti-spreco e i prodotti a chilometro zero. Durante la serata, saranno assegnate alcune onorificenze, tra cui una dedicata a Carlo Bottinelli e una allo chef Daniele Preda.

Giordano Ferrarese, presidente provinciale di Fipe, ha aggiunto che la serata sarà un evento spettacolare che unirà degustazioni di alta qualità, musica e interventi canori, tutto all’insegna della solidarietà. Il format dell’evento prevede un percorso suddiviso in “isole”, iniziando con un aperitivo e proseguendo con assaggi di prodotti locali fino alla tappa finale del dolce.

Il biglietto d’ingresso è di 40 euro, con un massimo di 500 partecipanti, e sarà possibile acquistare ulteriori consumazioni oltre agli assaggi inclusi nel ticket. La serata vedrà la partecipazione di importanti figure della cucina e della ristorazione provinciale, come Roberto Boccarotonda (ristorante Antica Roma), Pier Damiano Simbula (presidente Associazione Provinciale Cuochi Varese – ristorante Due Lanterne Induno Olona), Katy Centini Lady Chef, Stefano Limuti (presidente di Federcarni Varese), e i pasticceri Luca Riccardi e Alessandro Bresciani.

Anche Coldiretti Varese, presieduta da Pietro Colombo, collaborerà alla manifestazione, contribuendo a creare un evento che celebra la gastronomia locale e il territorio, con un forte spirito di solidarietà e beneficenza.