C’è l’offerta Ryanair per il feederaggio

La Prealpina - 07/06/2017

Sono 32 le manifestazioni di interesse acquisite per Alitalia. Lo ha annunciato ieri il commissario straordinario della compagnia, Stefano Paleari, a margine della presentazione del rapporto 2016. «Abbiamo iniziato ad aprire le buste dal notaio», spiega il commissario. «I lavori sono appena iniziati» aggiunge Paleari spiegando, alla domanda se siano tutte offerte che rispondono ai requisiti, che «sono 32 manifestazioni che stiamo aprendo, valutando e classificando». La sorpresa è l’offerta di Ryanair che ha presentato «un’offerta di feederaggio per i voli a lungo raggio di Alitalia». A confermarlo è John Alborante, portavoce della compagnia irlandese, spiegando che «i dettagli dell’offerta saranno resi noti dai commissari» e che «Ryanair non è interessata all’acquisto dell’intera compagnia. Abbiamo parlato anche con il Governo – ha aggiunto il portavoce – e abbiamo detto che siamo pronti a mettere 20 aeromobili se Alitalia dovesse tagliare le rotte».

I voli di feederaggio sono quelli di collegamento tra i diversi aeroporti periferici e un hub centrale, a servizio delle rotte a lungo raggio. Alborante spiega che «Ryanair è la prima compagnia in Italia» e dunque è pronta a gestire questo genere di servizio in aggiunta a quello già regolarmente svolto con l’attività low-cost. Del resto, nella graduatoria del traffico complessivo, nazionale e internazionale, «Ryanair si è confermato, anche nel 2016, al primo posto con 32.615.348 passeggeri, facendo registrare un incremento del 9,8% rispetto al 2015» afferma il direttore generale dell’Enac, Alessio Quaranta, alla presentazione del rapporto 2016. Quaranta sottolinea La ripartizione della quota di mercato di traffico aereo complessivo sostanzialmente in equilibrio tra vettori tradizionali (50,5%) e vettori low cost (49,5%).

Nella classifica complessiva Alitalia è al secondo posto con 23.106.354 passeggeri (+0,5%), terza Easyjet con 14.335.531 (-0,2%).