Campo dei Fiori – «Fondi alla montagna»

La Prealpina - 19/10/2020

La Regione ha già stanziato poco più di 8 milioni per le zone della provincia di Varese flagellate dal maltempo. Ma ne servono molti di più. A partire da quel Campo dei Fiori che, dopo la tempesta della notte fra il 2 e il 3 ottobre scorsi, ha subito la devastazione di boschi e sentieri. Per questo motivo domani a Palazzo Lombardia il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Roberto Cenci, presenterà una mozione urgente. Il contenuto? Mettere in campo «tutti gli strumenti per sostenere i territori delle fasce alpine e prealpine, in particolare delle province di Varese e Como, nelle necessarie attività di ripristino dei luoghi e di manutenzione ordinaria, a seguito degli ultimi interventi di maltempo». Sì perché con il maxi stanziamento di settimana scorsa si andrà a intervenire sui rischi idrogeologici, ma non sulla manutenzione.
L’esempio arriva dalla situazione del Campo dei Fiori: con i fondi previsti ora dalla Regione, circa 700mila euro, si metterà mano alle criticità legate alle piogge, ma non è previsto il becco d’un quattrino per sistemare i sentieri del parco. Per Cenci, la questione è complessa e urgente, e si trascina ormai da alcuni anni, cioè da quando nell’ottobre del 2017 si verificò il primo devastante incendio, seguito dalle alluvioni dell’anno successivo. Sull’onda di quelle emergenze, Regione Lombardia dispose dei fondi: «Le risorse sono state stanziate – prosegue Cenci, nella sua mozione – ma non sono bastate a mettere in sicurezza l’intero territorio e gli effetti di tale mancanza sono visibili oggi ogni qual volta si verifichino episodi di maltempo con ingenti precipitazioni.
Per tale ragione è fondamentale stanziare ulteriori fondi e progettare nuovi interventi di ripristino e messa in sicurezza dell’area». Settimana scorsa, come detto, è stato definito un primo “assegno” per «finanziamenti importantissimi, ma chiaramente non sufficienti per un territorio compromesso dagli eventi alluvionali e in generale legati al clima e al maltempo».
Del resto, questo aspetto era stato rimarcato pochi giorni fa anche dal presidente del Parco del Campo dei Fiori, Giuseppe Barra, il quale aveva annunciato la necessità di fondi per mettere mano a sentieri e boschi con centinaia di alberi caduti l’uno sull’altro, abbattuti dalle raffiche di vento che in vetta alla montagna avevano superato i 120 chilometri orari. «Qui
– aveva detto Barra – le sole forze del Parco non bastano». E ora si spera che dalla Regione, anche grazie alla mozione che Cenci presenterà domani, possano arrivare fondi per la rinascita del Campo dei Fiori.