Camera di commercio Cagliari, è scontro sindacati-segretario

guerra tra i lavoratori della Camera di commercio di Cagliari e il segretario generale dell’ente Luca Camurri. I sindacati Cgil-Fp, Cisl Fp, Uil Fpl e Rsu, dopo un’assemblea il 16 marzo scorso in cui hanno proclamato lo stato di agitazione, hanno organizzato per domani, dalle 11.30 alle 12.30, un sit-in davanti agli uffici di Largo Carlo Felice. Puntano il dito contro Camurri accusato di “comportamenti offensivi e scorretti”. Nel documento seguito all’assemblea di marzo, le sigle parlano della crisi della Camera di commercio che ha portato alla riduzione del personale impiegato per il registro delle imprese, di ritardi nell’approvazione dei bilanci di previsione e consuntivi e delle perdite degli ultimi anni. “Le segnalazioni di non oculata gestione presentate dal Collegio dei revisori, unitamente a quelle di alcuni dipendenti e dello stesso commissario, sono sfociate talora, in seguito ad atteggiamenti ostili che potrebbero configurare ipotesi di mobbing da parte del segretario generale, in contenziosi tuttora aperti e in denunce presentate in Procura e presso la procura della Corte dei Conti”, ricostruiscono i sindacati. I rappresentanti dei lavoratori accusano Camurri di “costrizione a non abbandonare il posto di lavoro se non a tarda ora”, “uso di parole scorrette volgari e umilianti”, “minacce non giustificate di avvio di procedimenti disciplinari”.

Accuse pesanti che il segretario generale respinge al mittente. In un documento inviato, tra gli altri, alla Procura e al ministero dell’Economia e delle Finanze, Camurri sottolinea come la maggior parte dei dipendenti che ha partecipato all’assemblea di marzo era all’oscuro dei contenuti del testo poi divulgato. “I miei collaboratori hanno espresso a me sdegno e stupore per un contenuto a loro sconosciuto – spiega – e soprattutto non condiviso”. Quanto alle accuse contro di lui, chiarisce: “la loro falsità rappresenta un chiaro caso di calunnia. Delle 30 persone che coordino direttamente nessuna è stata mai trattata con quegli atteggiamenti e linguaggi”. Per quanto riguarda i carichi di lavoro, “le ore medie di straordinario per dipendente alla Camera di commercio di Cagliari è di 3,08 ore al mese, nemmeno un’ora a settimana”, sottolinea Camurri. E sui contenziosi aperti taglia corto: “quattro di cui tre vinti e uno in fase di conclusione positiva”.