Caldaie varesine in Usa, valore 36 milioni

La Prealpina - 06/09/2016

Commessa milinaria in America per Macchi, divisione del Gruppo Sofinter, azienda leader a livello globale nella fornitura di caldaie per uso industriale e per la produzione di energia elettrica. L’azienda ha siglato un contratto del valore di oltre 36 milioni di dollari con la Divisone americana di una Multinazionale Chimica, per la fornitura di 3 caldaie industriali e 2 a recupero di calore destinate a un nuovo impianto Polimeri in costruzione in Texas.

Il nuovo contratto va ad aggiungersi a quello acquisito recentemente per la fornitura di caldaie industriali nel nuovo complesso Ethylene in Louisiana, portando a circa 43 milioni di dollari le acquisizioni di Macchi nel 2016 nel settore petrolchimico statunitense, con buone prospettive per l’aggiudicazione di altre gare attualmente in fase di negoziazione.

«Nel periodo 2014-2016 Macchi ha acquisito in Usa contratti per circa 90 milioni di dollari – ha commentato Giorgio Bona, direttore generale della divisione Macchi – La crescente domanda locale, determinata anche dall’attuale ampia disponibilità di risorse energetiche, rappresenta per Sofinter-Divisione Macchi un’opportunità di ulteriore sviluppo anche nei mercati limitrofi»

L’attività di Macchi nel mercato Usa ha registrato una significativa crescita grazie a fattori competitivi quali il know-how tecnologico, il continuo sviluppo nel campo dell’efficienza energetica e il controllo delle emissioni ambientali. Recentemente La divisione del Gruppo Sofinter si è inoltre inserita nell’espansione del settore petrolchimico, delle raffinerie e Gnl (gas naturale liquefatto). Questo, ad oggi, è da considerarsi il settore di mercato a maggior crescita, in virtù dell’ampia disponibilità e del prezzo vantaggioso del gas.