Busto La pedonalizzazione? Ora piace quasi a tutti

La Provincia Varese - 16/05/2017

Sempre più consensi per piazza Santa Maria pedonalizzata: i tavolini del bar all’angolo con via Cavallotti ieri erano già presi d’assalto. E in via Montebello, dove c’è qualche negoziante che ammette di essersi già pentito di aver sostenuto la petizione contro la nuova viabilità, spunta l’idea di riempire la via di eventi in occasione dei giovedì sera dello shopping in centro. Sul tavolo del vicesindaco Stefano Ferrario, che insieme al collega delegato alla viabilità Max Rogora settimana scorsa ha trascorso molto tempo a confrontarsi con i commercianti delle vie interessate dal cambio di viabilità in occasione delle celebrazioni per i 500 anni del Santuario, è arrivata persino la proposta di una “silent disco” al giovedì sera in concomitanza con le “vasche” dello shopping by night nel centro storico. Il consenso di tanti cittadini al nuovo assetto pedonale attorno al Santuario sta sempre più convincendo anche i commercianti di via Montebello e via Matteotti. Qualcuno ha già fatto sapere al vicesindaco di essersi pentito di aver sostenuto la petizione contro la pedonalizzazione della piazza, altri si stanno già muovendo per costituire una sorta di “comitato di via” che possa mettere a punto un programma di eventi in occasione dei giovedì sera di Bustoestate, per poter sfruttare l’onda del passeggio serale anche in via Montebello. «Se c’è l’opportunità di organizzare degli eventi attrattivi, l’amministrazione è pronta a chiudere al traffico la via Montebello al giovedì sera» ha risposto Ferrario ai negozianti. «La tendenza dei centri storici è verso la pedonalizzazione. E con l’imminente apertura dei negozi della Residenza del Conte, in via Solferino e in piazza Flauto, il flusso pedonale cambierà completamente, dando nuove opportunità anche a via Montebello». n A.