Busto capitale mondiale di Pitch&Putt E di tutto lo sport

La Provincia Varese - 31/01/2017

Il mondo del Pitch&Putt è pronto per incontrarsi al golf club Le Robinie: già 60 atleti da tutto il mondo sugli oltre 80 iscritti al Campionato del Mondo che si svolgerà a Busto Arsizio tra il 30 marzo e il 2 aprile. Ci sarà anche “Peace and Sport”, l’organizzazione patrocinata dal Principe Alberto II di Monaco, che terrà un trofeo di beneficenza nell’ambito della Giornata Internazionale per lo Sport e per lo Sviluppo. È questa l’ultima grande conferma che accentuerà ancor di più il respiro internazionale della quattrogiorni tra marzo e aprile che proietterà Busto Arsizio al centro della scena del mondo del Pitch&Putt. Settimana scorsa il Presidente dell’IPPA, la federazione internazionale di Pitch&Putt, il bustocco Carlo Farioli, ha siglato a Montecarlo un protocollo di collaborazione con il presidente di Peace and Sport Joel Bouzou. «È un onore diventare partner di Peace and Sport e siglare questo Memorandum of Understanding che stabilisce ufficialmente la nostra cooperazione in ambito sportivo per lo sviluppo di progetti sulla pace – spiega Carlo Farioli – insieme a Peace and Sport, stiamo pianificando di organizzare il “Peace and Sport Trophy” per la Giornata Internazionale dello Sport per La novità, come ricorda Carlo Farioli, è la presenza di “Peace and Sport”, l’organizzazione del Principe Alberto II di Monaco lo Sviluppo e per la Pace nel corso dei Campionati del Mondo di Pitch&Putt a Busto Arsizio». Il trofeo farà da “apripista” ai campionati del mondo, giovedì 30 marzo, visto che, spiega Farioli, «tutte le manifestazioni a cavallo del 6 aprile possono fregiarsi di rappresentare la Giornata Internazionale». Joel Bouzou, che guida l’associazione che gode dell’Alto Patrocinio del Principe Alberto II di Monaco, aggiunge che «il Memorandum of Understanding con IPPA dimostra che tutti gli sport possono contribuire alla costruzione di una pace duratura. Incoraggio le organizzazioni sportive ad unirsi alle nostre attività e a celebrare il 6 aprile con diversi progetti». Il Pitch and Putt è una versione semplice e più in piccolo del golf. È uno sport veloce, economico e più facile per i principianti. Le uniche differenze sono le distanze (non ci sono buche più lunghe di 90 metri e un campo da 18 buche non è più lungo di 1200 metri) e il numero di mazze che un giocatore più usare (due più il putter). Per il resto è golf. L’attesa per i mondiali alle Robinie è già altissima: nell’elenco provvisorio degli iscritti (84, ma si supererà sicuramente quota 100) ci sono già 60 atleti da tutto il mondo, tra cui Giappone, Nepal, Gambia e Irlanda, oltre alle nutrite delegazioni di Francia, Inghilterra, Spagna e Olanda)