Busto Arsizio e Varese per tre volte sul podio

La Prealpina - 23/01/2019

Giornate proficue per i Maestri della scherma del Varesotto e dell’Alto Milanese, protagonisti della terza prova del Circuito nazionale Master andata in scena a Bologna. Si parte con il doppio podio della Pro Patria et Libertate di Busto Arsizio. Laura Puricelli ha sfiorato la vittoria piazzandosi seconda nella categoria 1 di spada femminile, battuta soltanto da Isabella Cargnoni (Pro Novara Scherma), da tempo indiscussa leader del ranking nazionale. È un ritorno sul podio che fa ben sperare la Puricelli (foto 1) per il suo futuro spadistico, anche in vista degli impegni internazionali di fine stagione. Stesso discorso per il maestro della società bustocca Giancarlo Toran che è salito nuovamente sul podio nella categoria 4 di spada, classificandosi terzo, battuto nettamente in semifinale dal vincitore della gara, Dino Mandrioli (Cds Mangiarotti), impostosi in finale su Alexander Kasatov (Federazione russa). Dopo questa gara, ora Toran è il primo degli italiani nel ranking aggiornato. Passiamo poi al Club Scherma Varese che nella categoria 1 di sciabola maschile ha ottenuto un brillante secondo posto con Luca Giovangiacomo (foto 2), il quale ha partecipato alla prova pur avendo sostenuto poche ore di allenamento a causa della sua permanenza lavorativa in Belgio. Il varesino è stato battuto solamente da Denis Mendez, alfiere dell’A ccademia Lame Romane. Chiusura con il Club Scherma Legnano e con il terzo posto di Leonardo Fabiano nella spada maschile categoria 3: si è reso artefice di una splendida prova, perdendo solamente in semifinale, battuto dal vincitore della gara, il triestino Spano.