Burger incanta con l’armonica

VARESE I colori del lago Maggiore sono quelli dell’armonica cromatica di Willi Burger. Il grande musicista ottantacinquenne, considerato da oltre sessant’anni uno dei migliori armonicisti classici al mondo, è domani alle 21 ospite alla Casa Museo Pogliaghi a Santa Maria del Monte di Varese all’interno della quinta edizione del festival “Il Lago Cromatico” che, attraverso la musica, porta a conoscere le bellezze della zona, i suoi paesaggi e le sue tradizioni.

Accompagnato al pianoforte da Clara Schembari, Burger ha all’attivo una poliedrica attività concertistica, sia in duo, sia come solista in concerti con diverse Orchestre, e, interprete di autori del passato e attuale, è continuamente impegnato, quale trascrittore, nell’ampliamento del suo repertorio sinfonico e cameristico. Nell’agosto 2006 è stato inoltre uno dei sette giudici nel sesto “Asia Pacific Harmonica Festival” a Taipei, considerato tra i maggiori nel campo dell’armonica cromatica.

Per l’ingresso al concerto (fino a esaurimento posti), con visita guidata dalle 18 alla Casa Museo Pogliaghi il costo è di 10 euro. Inoltre è possibile l’apericena, anche questa al costo di 10 euro. Prenotazione (obbligatoria) e informazioni sono a disposizione i numeri telefonici 327.3415001 e 328.8377206, e gli indirizzi mail info@illagocromatico.com e info@casamuseopogliaghi.it.

L’idea del festival “Il Lago Cromatico. Suoni, colori e sapori del Lago Maggiore”, organizzato dall’associazione Musica Libera con patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia, del Comune e della Camera di Commercio di Varese e della Fondazione Comunitaria del Varesotto e collaborazioni istituzionali e di associazioni e operatori turistici, nasce dalle suggestioni suggerite dal Lago Maggiore e, con la musica quale elemento portante, unisce tra loro diversi Comuni della sponda lombarda del lago stesso, con un programma che, iniziato a giugno, si conclude a settembre.

Sara Magnoli