Bollettini per pagare l’iscrizione alla Camera di Commercio, occhio alla truffa

Varesenews - 22/06/2017

Chi ha una partita iva, tranne i lavoratori autonomi, ha l’obbligo di iscriversi alla Camera di Commercio che si paga con il modello F24. In questi giorni stanno arrivando in massa dei bollettini postali che ti inducono a ritenere che va fatto questo pagamento (nella foto il bollettino truffa).

«I bollettini sono arrivati proprio nei giorni della scadenza – segnala un noto commercialista di Busto Arsizio – il consiglio è quello di non pagare e rivolgersi alla Camera di Commercio che ha anche pubblicato un avviso sul proprio sito».

Si fanno sempre più ingannevoli per utenti e imprese i tentativi di raggiro messi in atto da chi utilizza denominazioni e marchi facilmente confondibili con quelli delle Camere di Commercio. In particolare, nell’ultimo periodo è stata più volte segnalata dalle imprese la ricezione di unbollettino che richiede il pagamento dell’iscrizione a un “fasullo” Registro Telematico Imprese.

Si ribadisce che la Camera di Commercio non invia mai bollettini di pagamento alle imprese e in alcun modo promuove attività e servizi di natura commerciale. A tale proposito, si ricorda che il pagamento del Diritto Annuale alla Camera di Commercio è possibile solo per via telematica (F24 e pagoPA).