Boeing chiama Leonardo per 84 elicotteri Usa

La Boeing sceglie gli elicotteri di Leonardo per partecipare alla gara da 84 unità per la U.S Air Force. La società italiana ha annunciato l’intenzione di partecipare alla gara per la sostituzione della flotta di elicotteri UH-1N Huey dell’Air Force statunitense della quale Boeing sarà prime contractor. Leonardo fornirà gli elicotteri offrendo la variante denominata MH-139, presentato ieri a Orlando nel corso del Air Force Association Air Warfare Symposium. L’elicottero si basa sull’Aw139 che la società italiana già produce negli Usa.

«L’indiscussa superiorità tecnologica e le capacità operative senza precedenti dei nostri prodotti, come l’AW139 – ha commentato l’amministratore delegato di Leonardo, Mauro Moretti – ci consentono ancora una volta di affrontare le sfide importanti del mercato, come quelle delle competizioni finalizzate all’ammodernamento delle Forze Armate negli Usa, un Paese nel quale possiamo vantare una lunga e consolidata presenza commerciale, industriale, di assistenza e di collaborazione in vari campi. L’MH-139 presenta tutte le caratteristiche ideali per poter rispondere alle rigorose aspettative della U.S. Air Force e del contribuente americano».

Basato sul besteller AW139 di Leonardo già prodotto negli Stati Uniti a Philadelphia, l’MH-139 è una soluzione polivalente, collaudata e dalle elevate prestazioni, che punta a soddisfare i requisiti richiesti per gli 84 elicotteri destinati a sostituire gli Huey della Forza Aerea USA. Si tratta di unità dedicate a missioni critiche per la sicurezza e il trasporto. «Rispetto ai modelli concorrenti – sottolinea la nota di Leonardo – l’MH-139 assicura risparmi per oltre un miliardo di dollari in termini di acquisizione e di costi operativi distribuiti su un ciclo di vita superiore ai 30 anni».