Blue Panorama salva: è pronta alla Via dell’incenso

Blue Panorama – definitivamente salva dopo quattro anni di incertezza gestionale – torna a investire e regala a Malpensa una nuova destinazione intercontinentale. È Salalah, principale polo turistico del Dhofar nel sultanato dell’Oman. Il collegamento diretto partirà tra due giorni e verrà effettuato tutte le domeniche con un Boeing 767/300 ER a doppia configurazione (economy e business). Trattandosi di un volo charter, servirà in particolare tre noti tour operator: Eden Viaggi, Veratour e Villaggi Bravo. Il litorale tropicale di Salalah è diventato negli ultimi anni una zona di grande attrattiva per il turista italiano che ama la vacanza relax in villaggio. Allo stesso tempo è però un’area molto interessante sotto il profilo culturale grazie alla Via dell’incenso (nominata Patrimonio dell’umanità dall’Unesco), al deserto di Rub Al Khali poco distante e alle rovine archeologiche della regione del Dhofar.

«Siamo orgogliosi che tre tra i più prestigiosi marchi del turismo italiano, con i quali collaboriamo stabilmente da ben 18 anni, abbiano scelto i nostri servizi anche per l’affascinante destinazione omanita di Salalah», affermaRemo Della Porta, direttore commerciale di Blue Panorama Airlines. Non ci sarebbe stata infatti migliore iniezione di fiducia per la compagnia rinata un mese fa con una newco, lo stratagemma varato insieme al ministero per lo Sviluppo economico per accompagnare l’azienda fuori dall’amministrazione straordinaria, un baratro di incertezza in cui era precipitata nel 2014.

Questa operazione ha consentito a Blue Panorama di dare seguito agli ottimi risultati operativi ed economici ottenuti col severo piano di ristrutturazione messo in atto negli ultimi due anni senza ricorrere né alla cassa integrazione né a licenziamenti di massa. La newco ha consentito infatti di mantenere in organico tutti i 410 dipendenti che da anni vivono con l’incertezza del domani. Tra loro anche gli oltre 150 basati a Malpensa che tra due giorni cominceranno a volare in Oman.