Bicicletta e turismo: gli interventi del Distretto del Commercio Alto Olona

Malpensa24 - 24/01/2023

 Nel bando 2022 di Regione Lombardia dedicato ai distretti del commercio è stata premiata anche la proposta del Distretto del Commercio Alto Olona. Il progetto è stato valutato come “eccellente” e ha ottenuto il contributo massimo di 478mila euro. I comuni di Vedano Olona (capofila), Castiglione Olona, Venegono Inferiore e Lozza illustrano gli interventi previsti, tra ambiente, sport, turismo e infrastrutture.

Vedano capofila

Ai comuni, tolti i costi per la spesa corrente e per il bando imprese, è destinato un contributo totale di 400mila euro, da utilizzare per investimenti. Fondi così suddivisi: Castiglione Olona 137.600 euro, Vedano Olona 132.500, Venegono Inferiore 108.000, Lozza 21.900. Capofila è il Comune di Vedano Olona, per il quale si esprime l’assessore a bilancio, commercio e attività produttive Carlo D’Ambrosio. «Sono molto contento perché non era facile raggiungere l’obiettivo dell’eccellenza, soprattutto perché il nostro è un Distretto del Commercio neo costituito, ma evidentemente il progetto che abbiamo presentato, che lega obiettivi turistici, ambientali con la partnership con Camera di Commercio nel progetto Varese Doyoubike e di rivitalizzazione dei paesi a beneficio del commercio locale, ha convinto Regione Lombardia». Quindi lo sguardo sugli investimenti nel territorio di Vedano Olona, dove è in programma la sistemazione esterna della palestra di via Nino Bixio per creare un punto informativo del percorso cicloturistico Doyoubike. «Si cercherà anche un partner privato che possa costituire un’attività di noleggio di biciclette per gli appassionati. Inoltre sarà riqualificata ed allungata la pista ciclabile per rendere più sicuro il percorso dal Parco Pineta alla stazione ferroviaria».

Infopoint a Castiglione

Per Castiglione Olona è il vicesindaco Paolo Guerra a illustrare gli interventi previsti. «I soldi a disposizione del Comune serviranno per la creazione di un infopoint, presso l’edificio chiamato casa Scurati in centro storico. Detto edificio orami fatiscente da diversi anni è già oggetto di finanziamento regionale grazie al quale verrà sistemata la facciata esterna e verranno messe in sicurezza le solette. Con questo ulteriore finanziamento sarà possibile sistemare dei locali al piano terreno per la creazione di un infopoint che servirà vista l’ubicazione strategica di questa costruzione all’inizio del centro storico a dare ai turisti le informazioni necessarie per muoversi nel borgo».

Infrastrutture e ciclabile a Venegono

Venegono Inferiore è uno dei sei comuni del Distretto che oltre ai contributi a sostegno delle attività commerciali ha ottenuto importanti somme per opere infrastrutturali. «In particolare – spiega l’assessore Lisa Filiguori – i fondi saranno destinati alla realizzazione di alcuni murales sulle facciate delle scuole recentemente ristrutturate, per renderle attrattive e caratterizzanti, e per la realizzazione di un tratto di pista ciclopedonale che permetterà di collegare in sicurezza Venegono Inferiore e Tradate». Il percorso ciclopedonale in progetto partirà da via Campi di Croce e arriverà fino all’ospedale di Tradate, passando in una zona verde, e darà a pedoni e ciclisti un’alternativa al percorso lungo via Manzoni. «Sia i murales e l’immagine che daremo alle scuole sia questo percorso di viabilità dolce potranno portare più gente all’interno del nostro paese e quindi rilanciare anche le attività. Nel bando ci sono inoltre fondi sia per il Comune sia per le imprese commerciali per la realizzazione di eventi e iniziative che possano rendere ulteriormente attrattivo Venegono Inferiore e gli altri comuni del Distretto».

Centro polifunzionale a Lozza

Infine Lozza, con il sindaco Giuseppe Licata. «Otteniamo risorse preziose da investire nello sviluppo economico del nostro territorio, coniugando ambiente, turismo e commercio. A Lozza, il contributo di circa 21.000 euro confluirà nel più ampio investimento per la realizzazione del Centro Polifunzionale nel centro del paese, una struttura integrata nella rete di piste ciclopedonali in corso di realizzazione, che ospiterà una sala convegni, la biblioteca comunale e altri spazi per le associazioni e i cittadini».