Barcella e Ceriani matrimonio d’affari

La Prealpina - 26/06/2020

Passa da Gerenzano la scalata di uno dei più importanti gruppi italiani nel campo delle elettroforniture. Barcella, leader in Italia nel campo della distribuzione di materiale elettrico nei settori industriale, residenziale e terziario, per l’illuminazione e per l’automazione industriale, ha infatti comunicato di aver acquisito l’Spa gerenzanese Ceriani Elettroforniture, a sua volta importante distributore di materiali elettrici, elettronici, illuminotecnici e di telecomunicazione, per impianti civili, terziari e industriali. Con questa acquisizione, la società bergamasca, con sede ad Azzate San Paolo, prende sotto la propria ala anche i 90 dipendenti e le 15 filiali targate Ceriani fino a oggi presenti, oltre che sul territorio della provincia di Varese, anche nelle province di Milano, Monza Brianza, Como e Novara.

In questo modo si verrà a formare una realtà di assoluta preminenza nel Nord Italia che potrà contare su 43 filiali totali (oltre a tutta la Lombardia, Barcella figura presente anche in Veneto e in Emilia-Romagna) e su quasi 400 dipendenti e potrà vantare un fatturato complessivo di 175 milioni di euro. «Si tratta di un investimento importante che rispecchia i valori di leadership, crescita e innovazione continua che da oltre 70 anni rappresentano l’identità della nostra azienda, da oggi uno dei principali player nella distribuzione di materiale elettrico a livello nazionale», ha spiegato l’amministratore delegato Guido Barcella. Alla base di questa scelta, «la voglia di rinascita e ripartenza dopo la drammatica esperienza del Covid, soprattutto se si considera il momento di incertezza che ha colpito in modo particolare l’intera Lombardia, i suoi abitanti, aziende e lavoratori». Ed è proprio nel territorio lombardo che implementerà la sua presenza il gruppo bergamasco pronto ora a puntare sui settori della domotica, dell’automazione industriale e dell’efficientamento energetico, nonché a sviluppare il segmento di mercato della sicurezza, in particolare della sicurezza domestica, la video-sorveglianza e il controllo accessi. «Abbiamo scelto Ceriani per i suoi punti di forza: la tradizione, le competenze specifiche, la qualità professionale e la capillarità della rete vendita – ha chiosato il numero 1 del gruppo orobico -. Un Dna che sarà mantenuto con tutte le sue peculiarità. L’accordo si inserisce in maniera coerente nel nostro piano di crescita ed espansione, aprendo nuove e strategiche aree di mercato».