Bandi e fondi Fare impresa in provincia è più semplice

Sono diverse e sempre presenti possibilità per chi vuole fare impresa o per chi ha bisogno di contributi per sostenere programmi di sviluppo, messe a disposizione da enti pubblici del territorio, nazionali ed anche europei. E non è così tanto difficile approcciare alle opportunità offerte dai bandi. Prima di tutto bisogna però cercare: spesso non si conoscono i bandi mentre è sufficiente leggere nei siti internet degli enti. La Camera di Commercio varesina ad esempio sul proprio sito internet offre una mappatura delle principali opportunità, rimandando poi ai siti dei vari bandi sui quali ci sono sempre indicate scadenze, destinatari, documentazione da presentare. Vediamo qualche opportunità del momento. Intraprendo ad esempio è il bando che Regione Lombardia riapre per aspiranti imprenditori oltre che per liberi professionisti e imprese in attività da meno di 24 mesi sul territorio lombardo e che prevede finanziamenti a tasso zero per la realizzazione di investimenti, a copertura sino al 65% delle spese ammissibili. La dotazione finanziaria del bando supera i 7 milioni di euro. Anche il bando Smart & Start, promosso da Ministero Sviluppo Economico e Invitalia, sostiene la nascita e lo sviluppo di start up innovative con mutui a tasso zero per coprire sino all’80% dell’investimento ammissibile (importo massimo di 1 milione e mezzo di euro). Un bando regionale sostiene invece progetti integrati che accrescano la valorizzazione turistico-culturale in tre aree tematiche: patrimonio culturale immateriale, itinerari e cammini culturali, arte contemporanea, patrimonio archeologico. La dotazione finanziaria complessiva è di 5 milioni di euro e si tratta di contributi a fondo perduto del 70%, sino ad un massimo di 500mila euro per aggregazione. Le domande per accedere al bando possono essere presentate fino al 16 novembre.