ASSEMBLEA ANNUALE I Consulenti del lavoro eleggono i nuovi vertici

La Provincia Varese - 19/10/2016

Riunita attorno a cinque tavole rotonde, si è svolta nella giornata di lunedì l’assemblea annuale dell’Ordine dei consulenti del lavoro di Varese, chiamata questa volta anche ad eleggere il nuovo Consiglio provinciale e il collegio dei revisori dei conti. L’evento è stato così occasione per approfondire alcuni tra i temi di più stretta attualità in materia di lavoro, dagli ammortizzatori alla videosorveglianza, e allo stesso tempo un momento importante per tracciare un bilancio degli ultimi tre anni di attività della categoria in provincia di Varese. Il bilancio «È stata una giornata densa di momenti importanti cui hanno partecipato oltre 200 colleghi», dichiara Vera Stigliano, presidente uscente dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Varese, soffermandosi poi sulle trasformazioni e sulle nuove funzioni acquisite dalla categoria. «Fondamentali sono diventate ad esempio l’asseverazione dei contratti e l’assistenza stragiudiziale dei lavoratori – spiega – oltre al ruolo sempre più sociale e di garanzia di soggetti preposti alla raccolta della volontà di dimissioni da parte dei lavoratori». Gli ospiti Ai lavori dell’assemblea hanno partecipato anche i rappresentanti degli enti territoriali con i quali la categoria si confronta ogni giorno. E quindi Giuseppina Megale, Giampiero Sala Peup e Gianfranco Ragusa dell’Inps e Marco Bellumore e Luigi Nappa della Direzione territoriale del Lavoro. Anche il sindacato di categoria, l’Associazione nazionale consulenti del lavoro (Ancl) di Varese ha partecipato con soddisfazione all’assemblea. «La grande maggioranza degli eletti nel nuovo consiglio dell’Ordine sono iscritti al sindacato, a dimostrare il clima di serenità, condivisione e compattezza che l’intera categoria varesina vive da un po’ di anni», spiega il presidente provinciale di Ancl, Ferdinando Butto che sottolinea il grande impegno di numerosi colleghi nel partecipare alle Commissioni, al lavoro del Centro Studi e ai Consigli dell’Ordine e dell’Ancl. Cinque le tematiche attorno alle quali si è concentrato il lavoro dell’assemblea attraverso altrettante tavole rotonde coordinate da esperti del settore e funzionari per analizzare meglio le singole normative e la loro applicazione: la prima dedicata alla deontologia e all’abusivismo, una seconda al fenomeno delle Società tra professionisti (Stp) e dei Centri elaborazione dati (Ced). E poi approfondimenti sulla Commissione di certificazione, sugli ammortizzatori sociali come la cassa integrazione in deroga e sulla Videosorveglianza. Al termine dei lavori si è poi svolta la cerimonia di premiazione per i consulenti del lavoro che hanno raggiunto traguardi importanti anche in termini di anni dedicati alla professione e il benvenuto ai nuovi iscritti. A breve sarà decretato il nuovo Direttivo