ARTistocratic torna a Ville Ponti

La Provincia Varese - 11/07/2016

Esiste un luogo misterioso, sussurrato dal vento alle orecchie dell’uomo moderno, in cui per una notte si può respirare il passato. Una villa ottocentesca in stile neogotico, un parco all’inglese illuminato dalla luce che filtra dalle ampie finestre ed un atrio dominato da un’imponente cupola. Gli affreschi, le statue in bronzo e gli arredi d’epoca dei suoi immensi saloni svelano un’atmosfera fiabesca. La notte si fonde con il sogno, il passato con il presente. Un sogno idilliaco in cui le anime riprendono coscienza di sé, come disse il drammaturgo irlandese George Bernard Shaw “si usano gli specchi per guardarsi il viso, e si usa l’arte per guardarsi l’anima”.

Dopo il successo dello scorso anno, sabato 16 luglio alle 21.30, ARTistocratic ritorna a Ville Ponti di Varese con un evento esclusivo: un rendez-vous vintage dagli anni ’20 ai ’60, con musica dal vivo, esposizione di auto d’epoca e dresscode a tema, particolari cocktail del passato, parrucchieri per gratuite acconciature retrò, mostra d’arte e corner fotografico per foto-ritratti con l’antica tecnica del collodio umido su lastra di vetro, prenotabile entro il 10 luglio.