Arrivano i saldi ma lo shopping cittadino perde i pezzi Molte delle boutique storiche hanno chiuso i battenti

Il valzer delle vetrine. Si accendono le luci, scintilla la mercanzia. Con la primavera alle spalle e i saldi alle porte, alcuni negozi del centro città si accingono a traslocare. Altri esercizi commerciali, invece, passano il testimone. È ormai dal 2012 che il centro città sta mutando costantemente pelle, ridefinendo gli equilibri dello shopping cittadino. In particolare, molte delle boutique storiche hanno chiuso i battenti lasciando spazio ai grandi marchi. Ma i traslochi non sono ancora terminati e le vetrine continuano a cambiare volto. La crisi continua a pesare sulle spalle dei commercianti e i suoi effetti sono sotto gli occhi di tutti. «Corso Matteotti – commentano in molti – Non è mai stato così vuoto come in questi ultimi sei mesi». Ma non è solo Corso Matteotti il problema, la questione riguarda gran parte dei negozi varesini, tanto che c’è anche chi parla di desertificazione del centro città. Così, sulle vetrine e sulle porte di alcuni negozi sono iniziati a comparire i cartelli che annunciano la “cessione di attività”. È il caso del negozio di abbigliamento da donna in corso Matteotti di Yvonne Rosa che dopo dicembre libererà i locali, mantenendo aperti gli altri due punti vendita 3ND: il nuovo store sempre in Corso Matteotti e quello dedicato alle “sneakers” in via Vittorio Veneto. Anche Sisley si accinge a traslocare: da settembre, lo store si sposterà al civico 2 di via del Cairo all’interno del punto vendita che prima ospitava la Maison de Geny. Il negozio, quindi, su due piani del civico 1 di piazza Monte Grappa si libererà in attesa di un nuovo affittuario. Qualcosa sembra smuoversi anche e per quanto riguarda lo stabile di piazza Carducci che, sino a giugno del 2013, è stato la dimora della Drogheria Bianchi, punto di riferimento per gli amanti del buon vino e delle chicche gastronomiche al piano interrato e ritrovo per le signore al pian terreno tra bijou, trucchi e profumeria. Inizialmente, sembrava che Hennes & Mauritz AB, comunemente conosciuta come H&M, avesse puntato gli occhi sull’edificio di piazza Carducci così da raddoppiare l’offerta sul territorio e aggiungere un altro punto vendita a quello già presente nel centro commerciale Belforte. Tre piani di negozio con vetrine su piazza Carducci e corso Matteotti. La voce della trattativa era stata peraltro confermata dal proprietario dell’immobile, acquistato dalla famiglia Dini, già titolare dell’azienda Dama che produce il famoso marchio Paul&Shark. Ma qualcosa è andato storto e ora sembrerebbe ormai certo che a trovare ospitalità saranno due studi di professionisti: uno di commercialisti e uno di architetti. Rimarrebbe ancora libero il piano interrato. Passaggio di testimone, invece, in via Griffi. Dopo sei mesi di attività, il bar Cosmopolitan ha lasciato il passo a una nuova gestione che ha ribattezzato il locale Caffè Clerici