Arriva il primo gelo stagionale A rischio alberi da frutto e fiori

La Prealpina - 02/12/2016

Le temperature sottozero di questi giorni alimentano i timori per le colture ortofrutticole in pieno campo, per gli alberi da frutto e per i fiori: le gelate mettono infatti a rischio i raccolti di ortaggi invernali come cavoli, verze, cicorie e broccoli, oltre a far salire le spese per il riscaldamento delle serre.

Lo sottolinea Coldiretti Varese. Intanto però in provincia il comparto ortoflorovivaistico è in crescita: continua a crescere il numero di imprese. In provincia di Varese è presente un’attività di coltivazione e produzione di frutta tradizionale: mele e pesche sono i prodotti più rappresentativi con 1.675 e 1.600 quintali. Una menzione particolare merita la produzione delle “Pesche di Monate” De.co., prodotto sciroppato particolarmente rinomato e ricercato dal mercato che ha visto negli ultimi anni l’incremento delle superfici coltivate e la crescita del numero di imprese agricole dedicate. Intanto, il consumo di frutta e verdura vola alto nelle scelte dei consumatori: la spesa per frutta e verdura supera i 98,50 euro al mese per famiglia e sorpassa quella per la carne, divenendo la prima voce del budget alimentare. Un trend che si riflette anche a livello nazionale.