Arco, weekend mondiale a MalpensaFiere

La Prealpina - 21/11/2020

Tra i modi migliori che lo sport ha per reagire alla pandemia in corso c’è quello di andare avanti, al netto delle possibilità che ogni disciplina si ritrova. Cercando di identificare i migliori “reagenti” al virus, non si può restare immuni davanti al tiro con l’arco varesino, che oggi e domani manderà in scena a MalpensaFiere una due giorni di livello mondiale. Non è un’esagerazione, visto che durante le due prove indoor tireranno qualcosa come 2.800 arcieri provenienti da ogni parte del globo, seppur in maniera virtuale. La spiegazione la offre Mariangela Casartelli della Compagnia degli Arcieri Varese, che assieme alla Compagnia Arcieri Monica di Gallarate organizza il tutto: «Vista l’assenza di manifestazioni abbiamo sfruttato i padiglioni di MalpensaFiere. Avevamo già in programma queste prove di valore nazionale e col fatto che la Coppa del Mondo di World Archery non si disputa in presenza ma solo a distanza, siamo riusciti a trovare l’accordo per ospitarne una delle quattro tappe».

Sarà quindi un doppio appuntamento con le Indoor World Series quello che si terrà a Busto Arsizio, dove le due gare saranno aperte alle divisioni ricurvo, compound e arco nudo. La kermesse avrà anche interesse nazionale e al proposito sono oltre 100 gli arcieri nostrani iscritti, compreso il gallaratese Michele Frangilli, oro olimpico a squadre nel 2012. Ma come funzionerà? «Ci saranno due turni di tiro nella gara di oggi e tre in quella di domani, con la vittoria che andrà a chi avrà realizzato il miglior punteggio. Noi giudicheremo solo gli atleti presenti (240 in loco, ndr), mentre le migliaia di tiratori a distanza, accompagnati da testimoni, caricheranno la foto del loro bersaglio su un app sviluppata da World Archery che creerà le classifiche». Una grande opportunità per le due società del Varesotto che si riaffacciano all’alto livello senza dimenticare il presente: le rigide misure anti-Covid non dovrebbero consentire brutte sorprese.