Arcisate – Il nuovo palazzetto pronto per fine anno

È terminata la costruzione della struttura in cemento armato del palazzetto dello sport in via Cavour (foto Blitz); entro fine mese sarà posata la copertura (prefabbricata) a volta in legno.

Si lavorerà poi al completamento dell’impianto sportivo: si conta di ultimare l’opera per la fine dell’anno. Sarà dunque l’Amministrazione che s’insedierà con le elezioni del 26 maggio a dover portare a compimento il progetto più importante messo in cantiere da quella uscente, guidata dal sindaco Angelo Pierobon. Si tratta di un intervento al quale il Comune ha destinato 2 milioni e 290mila euro. A bilancio quest’anno ci sono altri 360mila euro per la sistemazione dell’area circostante, con la creazione di posti auto intorno al nuovo impianto sportivo e la realizzazione di un marciapiede davanti alla palestra, in fregio a via Cavour. Si realizzerà poi anche un parcheggio a poca distanza, in un prato a lato della rotatoria della tangenziale che porta a Induno Olona e Bisuschio.

Questa nuova area per la sosta, oltre al palasport, servirà le fabbriche della zona industriale. La palestra di via Cavour avrà un campo di basket in parquet, in regola con le recenti normative della Federazione italiana pallacanestro, sia per quanto riguarda le dimensioni sia per la sicurezza degli atleti. Si potranno così disputare le partite del campionato di basket, ma anche praticare altri sport di squadra.

L’Amministrazione comunale ha deciso di realizzare questo impianto per soddisfare le esigenze di società sportive del paese nelle quali militano tanti ragazzi di Arcisate e della Valceresio. Nel nuovo impianto ci saranno spogliatoi, che potranno essere utilizzati anche dai ragazzi che praticano l’atletica sulla pista dell’adiacente centro sportivo Virna Martinenghi. Sarà poi realizzata una sala fitness; con gli introiti gli amministratori contano di compensare le spese di gestione del nuovo impianto.

Gli alunni continueranno tuttavia ad utilizzare per le lezioni di educazione motoria le palestre che l’amministrazione comunale ha costruito in passato vicino agli edifici scolastici: quella di via Giacomini adiacente alla media “Benigno Bossi” ed alle elementari “Lina Schwarz” e quella delle elementari “San Francesco” nella frazione Brenno Useria.