Angera – “Hub del Lago Maggiore”: ok al progetto

Angera “Hub del Lago Maggiore” vince un bando da 42mila euro. Il Comune sul Verbano è stato premiato dalla Regione Lombardia per il suo progetto di valorizzazione dei piccoli borghi e si è aggiudicato l’importante finanziamento per sviluppare un progetto di turismo di qualità e valorizzazione del territorio locale, anche tramite formazione e digital.

Angera è l’unico Comune della provincia di Varese che ha partecipato e porta a casa 42.210 euro da dedicare al potenziamento dell’attrattività turistica locale di qualità. «In questi ultimi anni il nostro Comune ha investito importanti risorse economiche e umane per la valorizzazione del patrimonio e per renderlo più fruibile al visitatore», spiega l’assessore al Turismo Valeria Baietti. «Ha convogliato le energie in progetti che hanno coinvolto la comunità, gli operatori economici e turistici, puntando su un’offerta culturale di qualità. Siamo convinti che tali proposte aumentino la consapevolezza dei cittadini e dei visitatori italiani e stranieri in merito al pregio storico, artistico e paesaggistico del nostro territorio».

Continua Baietti: «ll paesaggio angerese, il Museo Diffuso di Angera, la voglia crescente di partecipare da parte di ristoratori, aziende agricole e operatori culturali del territorio offrono innumerevoli possibilità per la creazione di itinerari inconsueti, turismo rurale, percorsi emozionali. Ci concentreremo nella creazione di cinque itinerari esperienziali, in cui unire percorsi all’aperto e visite a realtà ricettive, agricole, artigianali. La creazione degli itinerari dovrà essere affidata a una guida turistica professionale che sia capace di coinvolgere la comunità locale e i suoi attori». Un passo avanti verso l’idea dell’amministrazione di “Angera Hub turistico del Lago Maggiore”. I fondi ricevuti da Regione Lombardia saranno impiegati per diversi scopi: creare nuovi itinerari esperienziali che valorizzino il Museo Diffuso e che mettano la città in connessione con le altre bellezze del lago; realizzare una pinacoteca a cielo aperto con affreschi che esaltino la storia di Angera e del territorio; organizzare incontri di formazione per l’accoglienza, la ricettività e le guide turistiche. «Ma investiremo anche in azioni di marketing digitale e nuove tecnologie», aggiunge il sindaco Alessandro Paladini Molgora. «Tra gli itinerari esperienziali, i prodotti tipici del territorio avranno un posto speciale, con idee per valorizzare le nostre eccellenze enogastronomiche e artigiane, anche tramite il marchio De.Co.».