«Anche il nostro sì al futuro dell’ex area Whirlpool»

La Prealpina - 19/07/2017

«Come gruppo di minoranza, siamo anche noi d’accordo sulla riconversione dell’ex area Whirlpool, come del resto è stato confermato nella lettera d’intenti da Esther Berrozpe Galindo, presidente di Whirlpool Emea, vice presidente esecutivo di Whirlpool Corporation, e dal sindaco Silvio Aimetti». Così esordisce Mattia Cavallini, capogruppo della lista “Comerio ideale“, che parla a nome dei colleghi Sofia Comini e Gianpaolo Ermolli. Il consigliere non dimentica di sottolineare un aspetto fortemente voluto dal suo gruppo: «Nell’interesse dei cittadini, vorremmo che si avesse un occhio di riguardo per l’area sportiva, che può diventare una fonte considerevole di introiti. Si punti, quindi, a progetti che abbiano un’ampia visuale».

Nel documento firmato ufficialmente lunedì pomeriggio nell’aula del Consiglio comunale, oltre al settore sportivo, si presta attenzione anche a quelli lavorativo, sanitario e residenziale. «Quindi – riprende Cavallin – è giusto dare un futuro ad un’area così estesa, possibilmente in tempi brevi, coinvolgendo anche noi, come minoranza. È giusto inoltre che un tema così importante venga affrontato dal Consiglio comunale unito».

Fondamentale per il consigliere Cavallini è quindi l’intervento dell’opposizione, resa partecipe in questo momento storico per l’ex area Whirlpool. Tema, questo, già affrontato in Consiglio comunale e condiviso dal sindaco Aimetti.