ANCE Varese Le imprese al sindaco: «Costruire la città»

La Prealpina - 27/06/2017

Imprenditori «responsabili» in dialogo con la pubblica amministrazione. E’ questo il messaggio che le aziende del settore delle costruzioni lanceranno oggi dal palco dell’assemblea generale di Ance Varese, in un dialogo inedito con il sindaco Davide Galimberti che ha accolto l’invito a confrontarsi sui temi del cambiamento, della qualità e della gestione del territorio. Al tavolo dei relatori prenderanno posto i vertici dell’organizzazione imprenditoriale: il presidente e il vicepresidente nazionali Gabriele Buia e Filippo Delle Piane, il numero uno della sede provinciale Orlando Saibene (foto Blitz) e il presidente di Federcasa Luca Talluri. L’appuntamento è alle 16.30 nella sede di via Cavour 32. Sarà Orlando Saibene a presentare a Galimberti e alla platea dei titolari delle imprese del mattone le credenziali di un settore che ha attraversato una crisi epocale e che ora punta su aggregazione, tecnologia e qualità per avviare la stagione di un possibile rilancio. «Il mercato cerca professionalità e affidabilità – anticipa Saibene – e noi non dobbiamo attardarci a difendere spazi di inefficienza e di resistenza al cambiamento. Dobbiamo piuttosto porre nuovamente al centro la figura dell’impresa e del suo imprenditore come punto di sintesi, di coordinamento e di conduzione del processo produttivo». Un approccio che vuole anche essere rispettoso dell’ambiente: «Il suolo – dettaglia il presidente di Ance Varese – non si consuma, si usa attraverso la sua trasformazione, finalizzandola alla risposta ai bisogni delle persone. Anche in questo dobbiamo recuperare protagonismo nei confronti dei decisori pubblici e farci parte attiva, come un tempo e meglio di un tempo, rispetto alla programmazione urbanistica e al futuro delle nostre città e dei nostri territori»