Amma da venerdì a Malpensafiere Tutto pronto per i tre giorni di darshan

La Provincia Varese - 09/11/2016

Ecco il Programma 2016, appuntamento da venerdì mattina a Malpensafiere. Venerdì si inizia, con l’apertura dei cancelli per la distribuzione dei biglietti, in numero limitato per ciascuna sessione, a partire dalle 9.45. Amma arriverà a Malpensafiere alle 11, per la meditazione e il “darshan”, la prima sessione di abbracci che proseguirà fino a sera, o anche oltre visto che Amma rimane sul palco ad abbracciare fino a quando non si esaurisce la “coda” della giornata. L’indomani di ricomincia al mattino con lo stesso schema, con i biglietti in distribuzione a partire dalle 8.45 e l’arrivo di Amma previsto per le 10. Ancora, meditazione e sessione di “darshan” fino al primo pomeriggio. Alle 18.15 riaprirà la distribuzione dei biglietti, in vista del “darshan” serale. Preceduto, però, alle 19.30, dal momento più ufficiale della tre giorni di Malpensafiere, quello in cui sono invitate a partecipare anche le autorità: all’arrivo di Amma, ci saranno i discorsi ufficiali (lo scorso anno aveva preso la parola il sindaco Gigi Farioli) e poi i canti, mentre la nuova sessione di abbracci riprenderà alle 22. Domenica si ricomincia alle 8.45 con la distribuzione dei biglietti: alle 10 arriva Amma, per la meditazione e il “darshan”. Nel pomeriggio pausa, con Amma che ritornerà sul palco alle 19 per la suggestiva “cerimonia per la pace” in cui celebrerà il suo discorso. Alle 20.30 inizia l’ultimo “darshan”, la sessione conclusiva di abbracci, che proseguirà ad oltranza fino all’esaurimento dei biglietti. Le regole per partecipare sono semplici: l’ingresso è aperto a tutti ed è gratuito, ma per ricevere l’abbraccio di Amma è necessario munirsi di biglietto (bambini inclusi), che darà la priorità ai primi arrivati. Nei padiglioni di Malpensafiere ci saranno anche spazi attrezzati con giochi e laboratori per bambini e ragazzi, un’area ristorazione con menu vegetariani occidentali e indiani, stand per la presentazione delle attività umanitarie ed ecologiche e un’area dedicata a libri, cd e prodotti di vario genere. L’organizzazione prevede anche la possibilità di fare volontariato nei giorni del Programma, iscrivendosi all’apposito tavolo “Servizio Disinteressato” presente in sala o anche online. n