Alleanza delle Pro Loco per il rilancio del lago di Varese

La Prealpina - 20/09/2021

È in fase di creazione un progetto unitario redatto da tutte le Pro loco dei Comuni situati attorno al lago di Varese: la finalità è quella di valorizzare il bacino lacuale, non solo a sé stante ma collegato ad altre aree della provincia per stimolare un turismo qualificato.

Ieri nella struttura dell’associazione di promozione turistica, situata nel parco della Folaga Allegra sul lungolago, si è svolto un incontro, indetto dal comitato regionale Unpli (Unione Nazionale Pro Loco Italiane) Lombardia, in cui il consigliere delegato di Varese, Agostino Alloro, ha presentato il significato dei progetti comuni. Terminato, infatti, quello riguardante i paesi della Valle dell’Olona – nel quale un ruolo determinante è stato giocato dalle Pro Loco di Cairate, Castiglione Olona, Fagnano Olona, per tracciare un percorso di conoscenza delle bellezze artistiche nell’ottica di una loro promozione – ora è iniziato il lavoro collettivo dei sodalizi rivieraschi. «Il primo anello di questa catena di valorizzazione del territorio – ha spiegato Alloro – è partito dalla Valle dell’Olona che fa sì che i turisti confluiscano anche a Varese. Dunque, il passo successivo è rappresentato dal lago. Ecco perché il lavoro attuale è estremamente valido per poi proseguire in futuro verso il lago Maggiore».

Il consigliere non vuole rivelare nulla del progetto ancora “in fieri”. «Ma posso affermare che sarà divertente, unico e costituirà una bella novità per il territorio».

«C’è molta collaborazione tra noi Pro Loco rivierasche – sottolinea Luciano De Maddalena, direttore dell’associazione di Gavirate – nello strutturare questo progetto importante, consapevoli che, in autonomia, diventerebbe invalicabile, soprattutto a livello economico. Assieme, si possono creare mille supporti multimediali, mille spunti per il turista e offrire un’informazione globale».

È stata ritenuta invece irrealizzabile la proposta proveniente da una Pro Loco di mettere un grande albero di Natale sul lago. «Certo – aggiunge De Maddalena – sarebbe di grande richiamo, ma anche tecnicamente costituisce un’enorme difficoltà. Sarebbe interessante creare una grande immagine che si identifichi con il nostro lago».

Durante l’incontro di ieri, il dottor Giuseppe Spirito, invitato dal comitato regionale, ha illustrato ai presenti le novità ai fini dell’attuazione delle norme del codice del terzo settore. «Ringraziamo la Pro Loco di Gavirate per l’ospitalità», ha concluso Alloro.