Al via il primo Festival del Fumetto L’arte è di casa ai Giardini Esten

La Provincia Varese - 01/03/2017

Il fumetto è una forma d’arte che in passato è stata più volte bistratta. E spesso in molti hanno sottovalutato la potenza comunicativa ed evocativa che emerge dalle tavole che possono narrare le più diverse storie, fondendo la scrittura e il disegno in un unico potente linguaggio. Oggi, finalmente, quest’arte avrà il palcoscenico che merita. Varese ospiterà, con il patrocinio del Comune, il primo festival del Fumetto, che si svolgerà dal 30 giugno al 2 luglio 2017 nei Giardini Estensi e in Villa Mirabello. Ad organizzare l’appuntamento sarà l’associazione varesina ComicArte, attiva dal 2014 e composta da giovani ragazze appassionate dell’argomento. Insieme a loro si affiancheranno anche l’associazione Cortisonici, la Cooperativa Totem, WoodinStock e In Ludo Veritas. Ma il team sarà composto anche da professionisti del settore che contribuiranno a realizzare un festival di qualità. «Siamo rimasti molto colpiti dalla passione e competenza di queste giovani ragazze che ci hanno proposto nel dettaglio i contenuti del festival che intendono realizzare – dichiara Roberto Cecchi, assessore alla Cultura e al Turismo -. Come amministrazione vogliamo favorire le idee e i progetti giovanili che presentano questi caratteri di innovazione e professionalità». Il Festival del fumetto e del gioco sarà suddiviso in 4 aree: fumetto, giochi, oriente e spettacoli. In ciascuna area si svolgeranno eventi in grado di coinvolgere l’intera cittadinanza. «Il fumetto ha il pregio di essere un mezzo in grado di interessare persone di tutte le età – afferma Lara Bartoli dell’associazione ComicArte – fa da ponte tra letteratura, cinema, disegno e arti visive, gioco e musica. Per questo motivo, tenendo il fumetto come parte centrale dell’evento, si ha la possibilità di spaziare in numerosi ambiti creando un fenomeno certamente in grado di coinvolgere adulti, ragazzi e bambini. Nel nostro territorio non ci sono eventi importanti dedicati al fumetto. La realizzazione del Festival del Fumetto di Varese, permetterebbe alla città di avere un evento culturale di portata internazionale, in grado di portare turismo di buona qualità e permetterebbe ai giovani varesini di avere un evento che li privilegi e dia loro possibilità di avvicinarsi ad un mondo in grado di offrire opportunità di svago e di lavoro». Il fulcro del Festival sarà composto dagli eventi culturali e ludici. Per il Fumetto vi saranno incontri con gli autori, laboratori, seminari e mostre. Nell’area giochi verranno accolte associazioni ludiche e vi saranno tornei e dimostrazioni. Per la parte dedicata all’oriente in programma ci sono degustazioni di cibi e dimostrazioni di arti marziali. Per quanto riguarda gli spettacoli verrà dato spazio alle proiezioni cinematografiche a tema, ai concerti e agli eventi “cosplay”. n M