Ai Distretti 60mila euro Supportate 27 iniziative

La Provincia Varese - 11/11/2016

Hanno superato quota 60mila gli euro erogati dalla Camera di Commercio di Varese nel solo primo semestre di quest’anno per il sostegno ai distretti del commercio: sono 27 le iniziative supportate, in termini di promozione territoriale in diverse località della provincia, dalla festa italo-svizzera di Ponte Tresa alle notti bianche organizzate in vari Comuni. In particolare, l’intervento della Camera di Commercio è costantemente volto al potenziamento e alla riqualificazione dell’offerta commerciale dei Distretti costituiti in provincia di Varese e riconosciuti dalla Regione Lombardia: si tratta di sei Distretti Urbani del Commercio (Busto Arsizio, Cassano Magnago, Gallarate, Saronno, Tradate e Varese) e di nove Distretti Diffusi di Rilevanza Intercomunale del Commercio (Alto Verbano, Castelli Viscontei–Jerago, Ceresio– Tresa, Due Laghi, Malpensa Nord Ticino, Malpensa Sud, Medio Olona, Quatar Canton, Valganna– Valmarchirolo). «I Distretti varesini sono stati riconosciuti dalla Regione Lombardia nel 2009 – spiega Giuseppe Albertini, presidente della Camera di Commercio – e subito abbiamo avviato un’attività di supporto, consci dell’importanza di dare sostegno a forme di aggregazione che fanno del commercio un fattore di crescita territoriale. Da allora a oggi abbiamo erogato oltre un milione di euro». Tutte queste attività sono elementi di forte richiamo per i visitatori nei centri cittadini, consentendo così alle imprese che operano nei distretti di valorizzare la propria offerta commerciale e l’ente di piazza Monte Grappa resta dunque pienamente operativo nel sostegno di queste vere e proprie forme di aggregazione che fanno del commercio il fattore di crescita del territorio e anche nella seconda parte dell’anno, non mancherà di dare continuità al suo impegno a favore dei Distretti del Commercio, mettendo a disposizione 100mila euro complessivi, così da coprire anche gli interventi relativi all’autunno e all’inverno 2016. L’obiettivo dei Distretti del Commercio è infatti quello di rivitalizzare il tessuto urbano o intercomunale con il coinvolgimento delle imprese, delle amministrazioni locali e delle associazioni di categoria oltre ad altri partner di volta in volta interessati alle diverse iniziative, per permettere di valorizzare risorse e attività, in un ambito territoriale nel quale i cittadini e le imprese collaborano per fare del commercio e dei servizi ad esso connessi un fattore di integrazione e valorizzazione di tutte le risorse. I distretti del commercio possono essere considerati come la risposta del commercio di vicinato presente nei centri storici o nei quartieri, alla massiccia e competitiva presenza di grandi centri commerciali