Agroalimentare, c’è la squadra

La Prealpina - 20/07/2017

Marco Colombo, noto imprenditore dell’omonimo Salumificio di Crosio della Valle, è stato confermato presidente di Aime Agroalimentare, la fetta dell’Associazione imprenditore europei che si dedica a food e dintorni. Nel corso della prima assemblea del gruppo si è proceduto alla scelta della rosa per la presidenza. Oltre a Colombo, ne fanno parte Francesca Corbani delle Distillerie Freddozzo, Marcello Chini della Pasticceria Dolci Sapori, Marco Trolese del Raviolificio San Marco, Diego Signini della Cioccolateria Audere, Monica Neri di Legù, Vincenzo Gargaglione di Pasticceria Milano, Antonella Cabassa di Asparagi Mazza di Cantello, Franco Macchi della Cooperativa Prealpina Latte Varese.

Il servizio era già stato costituito e la giunta di Aime aveva designato il solo presidente Colombo (pro tempore), chiedendogli di creare un gruppo di lavoro per far poi partire la parte condivisa dell’attività a sostengo delle imprese “golose”: il primo momento elettivo, appena celebrato, ha quindi confermato la guida, aggiungendo la squadra che affiancherà il presidente in questi anni. Forte e carico di entusiasmo il messaggio di Colombo: «Esercenti, produttori, non tutto è finito, viviamo un periodo storico di grandi cambiamenti, nell’ambito dei consumi e del commercio – dice in una nota -. Aime, la prima associazione intersettoriale e inclusiva, sta da tempo facendo un grande lavoro nel ambito della rete d’imprese. Cerchiamo quotidianamente di far incontrare domanda con offerta, di accompagnare in questo difficilissimo cammino realtà produttive e commerciali, vogliamo stimolare nuove e innovative forme di aggregazione di interscambio di dati, competenze.

Tutto ciò è risolutivo, è una panacea? Sicuramente no, ma è un inizio di strategia condivisa per rilanciare distretti produttivi e aree commerciali, sapendo, che sicuramente, muovendosi da soli, difficilmente si potrà cambiare questo andazzo. Non lasciamo nessuno da solo».