Agrivarese rilancia la “fattoria” ai Giardini

Quest’anno l’appuntamento è per domenica 5 maggio. Ancora una volta, gli animali delle fattorie dell’area varesina saranno i protagonisti di “Agrivarese in città”. Saranno infatti loro, secondo tradizione, ad animare i Giardini Estensi, in cui sarà incastonata la manifestazione, e altre zone del centro. Non mancherà l’opportunità di ammirare esemplari di numerose razze, assistendo alle sfilate intorno alla fontana al centro del parco comunale. Qui gli allevatori descriveranno le caratteristiche e le storie collegate ai singoli allevamenti: cavalli, pony, mucche, capre, pecore, conigli, asini, anatre e galline, ma anche rapaci e animali, come lama e alpaca, originari di luoghi lontani. E, poi, è confermato l’ormai tradizionale spettacolo dei bovari del bernese. Organizzato dalla Camera di commercio, attraverso l’azienda speciale Promovarese, con l’Amministrazione Comunale, le associazioni di categoria e in collaborazione con altri enti e organismi del territorio, “Agrivarese in città” si propone come «un grande evento, che punta a valorizzare il nostro patrimonio agricolo e storico culturale». Il tutto all’insegna della sostenibilità. Ecco allora un grande sforzo sul piano della mobilità sostenibile per facilitare un acceso rapido e fluido alla manifestazione. In questa prospettiva è stato sottoscritto un accordo con Trenord per garantire alle famiglie un biglietto a prezzo agevolato nella giornata di domenica 5 maggio, partendo dalle stazioni della Lombardia. E in più, grazie a Tilo, sarà facile raggiungere Varese in treno anche dal Canton Ticino. Sullo stesso filone s’innesta il servizio navetta, realizzato in collaborazione con Autolinee Varesine, che permetterà al pubblico di raggiungere gratuitamente il centro cittadino dalle aree di sosta periferiche. Sempre in una logica di sostenibilità, anche la presenza durante Agrivarese in città del Movimento del legno urbano: un’iniziativa che punta a valorizzare gli alberi cittadini che, per eventi di varia natura, devono essere abbattuti.