A Treviso la sede della Camera di Commercio Italo-Moldava

Altra Testata -

OGGITREVISO.IT

E’ operativa da alcuni giorni, a Treviso, la seconda sede della Camera di commercio della Moldavia in Italia, ospitata negli uffici di un noto studio legale in piazza Sant’Andrea. Lo studio, infatti, si occupa di seguire e supportare business locali che intendono aprirsi all’area balcanica e ora, intravvedendo in Moldavia ottime opportunità per le aziende trevigiane e venete, é stato scelto per ospitare la sede della Camera di Commercio Italo – Moldava.

L’istituzione, già attiva dal 2004, riconosciuta dal Ministero dello Sviluppo Economico nel 2008 ed associata ad Unioncamere, ha l’obiettivo di promuovere ed intensificare le relazioni commerciali, finanziarie, culturali ed i rapporti di collaborazione economico – tecnica tra imprese italiane ed imprese moldave nei settori dell’industria, del commercio, dell’artigianato, dell’agricoltura, delle attività ausiliarie e del terziario.

La sede trevigiana, inaugurata dall’ambasciatore in Italia della Repubblica di Moldova, Stela Stingaci, si occuperà di offrire una consulenza a 360 gradi ed un’assistenza agli imprenditori ed artigiani della Marca Trevigiana e del Nord-Est interessati alla Moldavia, fornendo risposte personalizzate.    “Gli imprenditori e gli artigiani – ha spiegato l’avvocato Jacopo Carlo Barcati consigliere della Camera di Commercio italo-Moldava  – attraverso il supporto della Camera di Commercio Italo – Moldava avranno modo di verificare direttamente dall’Italia la fattibilità di progetti di internazionalizzazione ‘matura’, avendo cioè la possibilità e la convenienza di mantenere le strutture nel nostro Paese e, nel contempo, di sviluppare solo la rete commerciale all’estero”.