«A Sant’Anna i disagi, al centro i soldi»

La Prealpina - 28/07/2017

«Gli incassi dei parcheggi di MalpensaFiere restino a Sant’Anna». Chi beneficia delle entrate raggranellate grazie ai posteggi a pagamento del LatinFiexpo? A porsi la domanda è la consigliera della Lega Nord (seppur sospesa per dieci mesi dal Carroccio) Paola Reguzzoni. La quale, nel corso dell’ultimo consiglio comunale, battibeccato sulla questione col vicesindaco Stefano Ferrario.

Un botta e risposta che ha riguardato anche altri temi, e che dimostra in maniera emblematica l’esistenza di due anime ben distinte all’interno della Lega bustocca. «Visto che gli abitanti di Sant’Anna vivono parecchi disagi per la maleducazione di alcuni frequentatori del festival latino-americano – argomenta la Reguzzoni – è giusto che gli incassi dei parcheggi di LatinFiexpo (2,50 euro ad automobile) e delle altre manifestazioni di MalpensaFiere restino nel quartiere. Se la convenzione tra Camera di Commercio e Distretto urbano del commercio per la gestione dei parcheggi del polo fieristico comporta che i guadagni vadano verso il centro della città, la cosa sarebbe ingiusta nei confronti degli abitanti di Sant’Anna: sono loro infatti a sopportare i disagi come gli schiamazzi notturni e altre problematiche». Ferrario ha però obiettato: «Premesso che le criticità del quartiere nulla c’entrano con la convenzione sui parcheggi, non è vero che il denaro che arriva al Distretto del commercio resta confinato nell’area del centro: viene anzi distribuito su tutto il territorio cittadino. Per quanto riguarda i problemi che sta vivendo il quartiere – conclude il vicesindaco – l’amministrazione sta collaborando con i residenti per minimizzare i disagi».