651. Varese passa il remo a Gavirate

La Prealpina - 19/04/2016

Cala il sipario a Varese, si alza a Gavirate. E sul lago si continua a remare. Dopo la prima prova di Coppa del Mondo, che alla Schiranna si è rivelata un successo al di là delle aspettative (nonostante collocazione in calendario e maltempo) grazie anche alle medaglie conquistate da Federica Cesarini, Sara Bertolasi e Pierpaolo Frattini, l’attenzione si sposta pochi chilometri più in là. Da giovedì a domenica, infatti, Gavirate si tramuta per il decimo anno consecutivo nella capitale mondiale del pararowing ospitando prima le qualificazioni paralimpiche per Rio (40 equipaggi) e poi la tradizionale regata internazionale.

Se alla Schiranna sono state 47 le nazioni partecipanti, questa settimana sulla sponda rossoblù saranno in gara atleti di 31 Paesi (dall’Argentina allo Zimbabwe) nell’ultimo test di alto livello prima delle Paralimpiadi previste in settembre nella metropoli brasiliana.

La kermesse, che prevede nel weekend anche una regata internazionale per i Master e una promozionale per Allievi e Cadetti, è stata presentata ieri mattina a Villa Ponti, dov’è stata pure esposta la barca della Filippi che da oggi sarà posizionata ai Giardini Estensi di Varese.

Accanto a Giuseppe Albertini, membro di giunta della Camera di Commercio, Silvana Alberio, sindaco di Gavirate, Luciano Magistri, consigliere della Federcanottaggio, Dario Naccari, responsabile federale di settore (accompagnato dall’allenatrice federale Cristina Ansaldi e dagli azzurri Daniele Stefanoni eAnila Hoxha), e Linda Casalini, in rappresentanza del Comitato paralimpico e della Fisdir, è intervenuto anche Rosario Rasizza, a.d. di Openjobmetis, l’agenzia per il lavoro che, accettando l’invito di Paola Della Chiesa, responsabile marketing dell’evento gaviratese, ha scelto di supportare la settimana del pararowing come main sponsor. Nell’organizzazione, la Canottieri Gavirate è sostenuta inoltre da Società Ciclistica Alfredo Binda, Atletica Gavirate, Rugby Varese e Rugby Valcuvia, e dal Varese Calcio rappresentato ieri dal presidente Gabriele Ciavarrella e dal vicepresidente Piero Galparoli. Tra i volontari, anche gli studenti del Liceo sportivo Isis Stein di Gavirate, Pro Loco e Protezione civile, l’Associazione dei Carabinieri in congedo, La Sportiva e l’associazione Santa Caterina Buguggiate Onlus.

Giancarlo Pomati, presidente della società rossoblù, ricevuta dalla Fisa la conferma dell’assegnazione di eventi internazionali fino al 2020, ha svelato di coltivare il sogno di ospitare i Mondiali di pararowing. A patto, però, di migliorare le strutture esistenti, cominciando con la realizzazione di un ascensore.

Nel frattempo, il programma della settimana si presenta intenso. Le giornate di oggi e di domani saranno riservate agli allenamenti. Giovedì, alle 10, il via alle qualificazioni paralimpiche per quattro specialità: singolo maschile e femminile AS (voga con braccia e spalle), doppio TA (tronco e braccia) e 4 con LTA (gambe, tronco e braccia) misti. Venerdì, alle 11, l’inaugurazione ufficiale oltre a batterie e recuperi. Sabato dalle 10.10 le finali con in palio i pass per Rio. Domenica mattina le finali della regata internazionale.

Il programma prevede anche, sabato alle 12.30, una dimostrazione per atleti con disabilità intellettiva.

Per tutti quanti, sfide sulla distanza di mille metri.