17,5 milioni di euro a caccia di progetti

Si tratta di una delle linee di finanziamento più “succose” poiché ricca e capace di coinvolgere un territorio e uno Stato che, solitamente, viene preso a esempio per fare le cose per bene. Sarà pubblicato entro il 26 giugno il nuovo bando del programma Interreg Italia-Svizzera, che mette a disposizione una dotazione di 17,5 milioni di euro per la parte italiana e 9,9 milioni di franchi per la parte svizzera. Un gruzzolo che andrà a finanziare progetti di cooperazione transfrontalieri fra i due Paesi e, di conseguenza, pure il territorio della provincia di Varese, che a nord confinano per larga parte con il territorio elvetico e, in particolare, il Canton Ticino.

In particolare, fino al 31 ottobre sono aperte le candidature per iniziative di partenariato di valore compreso fra 700.000 euro e 1 milione di euro, nei settori della mobilità integrata e sostenibile, dei servizi per l’integrazione delle comunità e del rafforzamento della governance transfrontaliera. I contenuti del secondo avviso verranno presentati nei due Infoday, che si terranno a Milano martedì 18 giugno all”auditorium Giorgio Gaber di Palazzo Pirelli e lunedì 24 giugno all’auditorium Giovanni Testori di Palazzo Lombardia. «Dopo il grande successo ottenuto con il primo bando, con cui sono stati finanziati 68 progetti, per un ammontare di risorse distribuite pari a oltre 87 milioni di euro, che hanno permesso di mobilizzare complessivamente oltre 100 milioni di euro sui territori – ha dichiarato l’assessore regionale agli Enti locali, montagna, piccoli Comuni e rapporti con la Svizzera – mi fa piacere poter comunicare l’imminente avvio del secondo bando per i progetti Interreg del programma Italia-Svizzera». Non solo: «Si riapre dunque – ha concluso l’assessore, che parteciperà agli Infoday milanesi in rappresentanza di Regione Lombardia – la possibilità di presentare nuove domande e quest’anno per un totale di 17,5 milioni di euro. Sarà l’occasione per gli enti locali regionali, in particolare dei piccoli Comuni montani, di ottenere risorse per migliorare i propri territori».

Nel database in cui si possono trovare i progetti finanziati in questi anni per la provincia di Varese, ci sono diversi interventi: dal risanamento delle acque del Ceresio alla creazione di una piattaforma web di soggetti che collaboreranno nella realizzazione di servizi e soluzioni innovativi nel settore del biotech e medtech allo scopo di promuovere nuovi sbocchi sui mercati internazionali per le imprese dei due comparti. E ancora: un programma per l’incontro tra la piazza finanziaria ticinese e il tessuto economico del Nord Italia o la realizzazione di un Park and ride a Luino o di una ciclovia di 10 chilometri fra Varese e Stabio. Quali saranno i prossimi progetti finanziati?