Contributi a chi apre nuove attività negli spazi sfitti della Città Giardino In arrivo fondi per 150mila euro

La Provincia Varese - 23/11/2016

Un portale che metta in contatto domanda e offerta di spazi commerciali, corsi di formazione per aspiranti commercianti e contributi per aprire attività imprenditoriali originali in spazi sfitti. Potrebbe essere questa la risposta al problema delle aree abbandonate dai negozianti e ormai degradate e arriva dal bando regionale “Sto@2020” a cui il comune di Varese ha deciso di partecipare, in collaborazione con il distretto urbano del commercio. Il contributo regionale previsto è di 100 mila euro «a cui si aggiunge quello di 50 mila euro messo a bilancio dal comune e altri 50 mila a carico dei partecipanti – spiega l’assessore al Commercio, Ivana Perusin – Abbiamo individuato diverse aree del centro che potrebbero essere oggetto dell’intervento». Chi vorrà riqualificare uno spazio oggi chiuso e sfitto potrà quindi partecipare al bando. Ma da sola la sistemazione degli spazi commerciali non basta, «all’interno del progetto abbiamo introdotto diverse azioni che vanno dalla sistemazione degli spazi pubblici, all’illuminazione, all’abbellimento delle vetrine dei negozi sfitti e una maggiore sinergia tra gli attori in campo – aggiunge – Insomma il commercio è un settore strategico per Varese sul quale nei prossimi anni intendiamo concentrare molti sforzi per il rilancio dell’intera città». n